bot_teca
bot_astro
bot_contact
 
Pianopoli 1° Maggio. Lavoro è Cultura
Arte Teatro Musica
direzione artistica Maria Rosaria Gallo
organizzazione Pramantha Arte contemporary art gallery

Nel 2011 – su invito del Comune di Pianopoli (CZ) e con la direzione artistica di Maria Rosaria Gallo - Pramantha Arte ha organizzato la festa del lavoro con un programma dal titolo Pianopoli 1° Maggio. Lavoro è Cultura.

L'intera giornata è stata scandita da cinque essenziali momenti. L'inaugurazione della mostra collettiva d'arte contemporanea Imagocrazia. Effetti Collaterali e l'installazione urbana Il Precariato di Pasquale Maria Cerra; l'incontro/dibattito Lavoro è Cultura. Tra vecchi e nuovi scenari sociali, passione e responsabilità dei singoli. Il lavoro possibile; la performance teatrale Il Mondo dei Cantastorie di Nino Racco; il concerto di Le Rivoltelle ska rock reggae.


L'installazione

L'installazione urbana di Pasquale Maria Cerra è dedicata ad uno dei temi più delicati e tristi del nostro tempo: il Precariato.
Giocata sulla proiezione di esistenze che non arrivano a costruzione identitaria, di sagome dal profilo estetizzante ma dalla realtà fatiscente, l'installazione è una allegoria della condizione di sospensione e assenza di prospettive in cui versa quella parte di società che dovrebbe rappresentare la produttività e il futuro.


P eppino: Uno sale qua sopra e potrebbe ancora pensare che la natura vince sempre. Che è ancora più forte dell'uomo. E invece non è così. In fondo tutte le cose, anche le peggiori, una volta fatte, poi si trovano una logica, una giustificazione per il solo fatto di esistere (...). Dopo un po' tutto fa parte del paesaggio. C'è. Esiste. Nessuno si ricorda più di come era prima. Non ci vuole niente a distruggere la bellezza. 
L'amico: E Vabbé! Ho capito... ma allora?
Peppino:  Allora... allora, invece della lotta politica, della coscienza di classe, di tutte 'e manifestazioni e ste' fissarie, bisognerebbe ricordare alla gente che cosa è la bellezza, aiutarla a riconoscerla, a difenderla..."
L'amico: La bellezza?!?!?!?
Peppino: La bellezza,  eh! E' importante la Bellezza. Da quello scende giù tutto il resto. 

Dialogo sulla bellezza  tratto dal film I Cento Passi di Marco Tullio Giordana