bot_teca
bot_astro
bot_contact
 
   
 
Video
 
Pianopoli 1° Maggio. Lavoro è Cultura
Arte Teatro Musica
direzione artistica Maria Rosaria Gallo
organizzazione Pramantha Arte contemporary art gallery

Nel 2011 – su invito del Comune di Pianopoli (CZ) e con la direzione artistica di Maria Rosaria Gallo - Pramantha Arte ha organizzato la festa del lavoro con un programma dal titolo Pianopoli 1° Maggio. Lavoro è Cultura.

L'intera giornata è stata scandita da cinque essenziali momenti. L'inaugurazione della mostra collettiva d'arte contemporanea Imagocrazia. Effetti Collaterali e l'installazione urbana Il Precariato di Pasquale Maria Cerra; l'incontro/dibattito Lavoro è Cultura. Tra vecchi e nuovi scenari sociali, passione e responsabilità dei singoli. Il lavoro possibile; la performance teatrale Il Mondo dei Cantastorie di Nino Racco; il concerto di Le Rivoltelle ska rock reggae.


La Mostra.

IMAGOCRAZIA. Effetti collaterali mette in scena la caratteristica principale della vita contemporanea: la supremazia e il potere dell'immagine sulla vita degli individui e i condizionamenti e le influenze di questa supremazia nei processi di formazione identitaria dei soggetti e, dunque, nel loro rapporto con il mondo.

Attraverso un viaggio poliglotta tra pittura, scultura, fotografia e videoarte, cinque sezioni declinano gli effetti collaterali del regime, svelandone i meccanismi e rilevandone le contraddizioni; ma allo stesso tempo, rivendicando la naturale forza trasformante del lavoro in tutta la sua estensione e umanità:

AVaspo con IMAGOCRAZYA (Lavoro è Esperienza estetica);

Amélie Waldberg con IMAGOPATIA (Lavoro è Liberazione);

Brunivo Buttarelli con IMAGOMUNDI (Lavoro è Natura);

Edita Voveryte con IMAGONIA (Lavoro è Sogno);

Kristina Kurilionok con IMAGOMANIA (Lavoro è Identità).