bot_teca
bot_astro
bot_contact
 

 

  Dal 25 Settembre all'8 Ottobre  ancora due mostre saranno presenti negli spazi Pramantha a Photissima:  Terminatore  di  Francesco Fumagalli   e  Passaggio a Nord Ovest. Il campo delle cicogne  di  Francomà.  "Due mostre - chiarisce il curatore - che parlano di luce, confini, passaggi, spostamenti, attese e ciclicità. Un astronomo fotografo, Francesco Fumagalli, e un artista sciamano, Francomà, affiancati in un momento espositivo che si connota di una lucida e surreale magia, dove il tecnicismo romantico dell'uno incontra l'allucinazione visionaria dell'altro, e dove ad entrare in gioco, come possibile-improbabile comune denominatore, è l'uomo calato nel suo contingente fisico, geografico, esistenziale e conoscitivo. Un momento di questo intenso programma veneziano -  Imagocrazia. Photography inside/behind contemporary -  che Pramantha Arte dedica al corrente  Anno Internazionale della Luce.

Con  Terminatore. Estetica e poetica del confine  la fotografia torna ad occuparsi di ciò che più le è proprio, la luce, appunto, con un rimando esplicitamente astronomico  attraverso il lavoro di Francesco Fumagalli, che per l'occasione propone una serie di scatti eseguiti tra il 1978 e il 1982 su pellicole di grande formato e stampate al carbone in digitale, ritraenti  principalmente paesaggi naturali, urbani e astratti. Attraverso l'elaborazione del concetto di  terminatore  - che astronomicamente indica quella  linea che sulla Luna o su qualsiasi pianeta separa/unisce l'emisfero illuminato dal Sole dall'emisfero in ombra - l'autore ha raggiunto il suo obiettivo : unire  la più antica tecnica di ripresa alla più moderna tecnica di stampa per raggiungere gli effetti voluti per dimensioni, definizione e resa dei toni nella realizzazione delle immagini,  sviluppando una vera e propria estetica e poetica del confine. 

Con la video proiezione e l'installazione fotografica di  Passaggio a Nord Ovest. Il campo delle cicogne  - performance del 1985 ripresa e trasmessa per la Rai da Marcello Walter Bruno  - Pramantha presenta un frammento della figura artistica di un maestro che ha esplorato originalmente e tempestivamente i linguaggi non convenzionali del contemporaneo, insieme ad un saggio della sua pittura, ossia l'attualità di un'inesauribile genio creativo che continua a produrre le sue acrobazie, camminando in punta di piedi su questa fune chiamata arte, tesa tra i due poli della vita - la tragedia e la commedia - con l'asta che si è ritrovato in mano per mantenervi l'equilibrio: la satira. Di questo racconta già  Passaggio a Nord Ovest. Il Campo delle cicogne.  Con una serie di intrecci simbolici e la ripetizione di azioni rituali, l'artista diventa l'emblema dell'incessante proiezione del sogno verso traguardi immortali; il circolo fluttuante di un'attesa fintamente laboriosa che - infine - si abbandona al piacere dell'incompiuto e all'estasi dell'illusione.

La mostra – penultimo appuntamento della rassegna  Imagocrazia.  Photography Inside/behind contemporary, organizzata dalla galleria Pramantha Arte (in collaborazione con  Porte del Mondo Firenze) per  Photissima Art Fair & Festival 2015  - apre il prossimo Venerdì 25 Settembre, alle ore 16.30 presso il Chiostro dei Frari (Archivio di Stato), Sestiere San Polo, Venezia e chiude il prossimo 8 Ottobre, seguendo gli orari di apertura al pubblico del festival (Lunedì-Venerdì 10/18; Sabato 10/14).