bot_teca
bot_astro
bot_contact
EXHIBITIONS / 2019 / CATÀGEIOS / FILIPPO ANDRONICO / DONNA DEL SUD
  Catàgeios. L'antro dell'artista - Le opere e i giorni

Filippo Andronico. Donna del sud
a cura di Antonio Bruno Umberto Colosimo
e Maria Rosaria Gallo 

15 / 23 Giugno 2019
Pramantha Arte
Vico XIV Garibaldi, 87
Conflenti (CZ), Italia

inaugurazione: Sabato 15 Giugno 2019 ore 18.00
In arrivo il prossimo Sabato 15 Giugno 2019, alle ore 18.00, la mostra personale dell’artista siciliano  Filippo Andronico dal titolo Donna del Sud. La mostra - dopo Diventare Albero di Kristina Kurilionok - rappresenta il secondo appuntamento espositivo nell’ambito del progetto Catàgeios. L’antro dell’artista - Le opere e i giorni, organizzato da Pramantha Arte a cura di Antonio Umberto Colosimo e Maria Rosaria Gallo, e avrà luogo presso la sede espositiva della galleria a Conflenti (CZ), in Vico XIV Garibaldi n. 87. 

“Tra pittura e scultura - scrivono i curatori - la mostra ripropone un saggio della produzione artistica dell’autore che, attraverso la sua dedizione alla figura femminile e la sua raffinata ricerca stilistica, restituisce un’opera carica di pathos e rigore. Un’opera in cui converge quella tensione di opposti che sta alla base dell’evoluzione del pensiero e dell’arte occidentale, e che nell’archetipo della donna trova la sua figurazione ottimale. Un’armoniosa e vitale doppiezza che nell’arte di Andronico appare irrisolta e, probabilmente, insolubile: l’anelito a uno stile formale, supremo e imperturbabile (incontra) si scontra con il calore, la sensualità e la materna corposità del principiomediterraneo.

La figurazione di Filippo Andronico oscilla magistralmente tra particolare e universale, tra  storico e metaforico. Nell’apparente ripetizione del soggetto raffigurato – la donna del sud - ogni opera vive di un’atmosfera unica e singolare dove - di volta in volta - la potenza vitale di eros espressa nelle movenze suadenti, nelle linee avvolgenti e nei colori sensuali, cede il posto al fragoroso silenzio e all’immobilità di figure che - in un classicismo assoluto – divengono paesaggi metafisici. E i due elementi si compenetrano: la donna mediterranea è dipinta nella calda e intima alcova di un interno familiare, oppure, sullo sfondo di un’apparente stasi marina, mentre il moto incessante e inquieto delle onde e del vento ne animano le vesti, i capelli, le posture, le carni. 

Donna del Sud in Catàgeios ribadisce l’antico senso greco della bellezza e dell’eros, in un rapporto di reciproca implicanza tra la dimensione estetica, etica e conoscitiva dell’esistenza". 

La mostra sarà aperta al pubblico fino al prossimo 23 giugno 2019, tutti i giorni dalle ore 17.00 alle ore 20.00.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni: arte@pramantha.com  +39 339 5028498